Il grande poema epicureo di Tito Lucrezio Caro

Letteratura o filosofia? In realtà, entrambe.    
Come infatti vi ho già  spiegato nella lezione su L'Epicureismoil vasto poema epico del latino Lucrezio rappresenta l'esposizione in versi della dottrina del filosofo greco Epicuro, vissuto ad Atene due secoli prima della composizione dell'opera. Va anzi aggiunto che è proprio grazie a Lucrezio che conosciamo molti aspetti dell'Epicureismo, dato che degli scritti del filosofo ci sono giunti solo frammenti e nessuna opera integrale.    
Pertanto, come in altri casi procedono di pari passo letteratura e storia, in questo caso possiamo dire che parlare della filosofia epicurea equivale a parlare dell'opera letteraria di Lucrezio, e viceversa.

Dopo aver quindi illustrato i principi generali di questa dottrina filosofica, senza conoscere i quali Lucrezio risulta praticamente incomprensibile (vi invito quindi, se non l'avete già fatto, ad ascoltare l'esposizione completa e schematica che ve ne ho offerto nel video L'Epicureismo ▶️), possiamo procedere a parlare del poema stesso nella sua struttura e composizione.

De rerum natura: la traduzione corretta del titolo

Vi fornirò anzitutto una scheda generale dell'opera: parleremo del periodo di composizione, vi spiegherò perché essa può essere ascritta al genere epico e ci soffermeremo anche sull'esatto significato del titolo, cosa non banale come sembrerebbe... Attenzione infatti a NON tradurlo alla lettera (De rerum natura---> "la natura delle cose"): sbagliatissimo!! E purtroppo così si trova tradotto anche in qualche brutta edizione di case editrici pur rinomate.     
De rerum natura è semplicemente "la natura", che peraltro ricalca il titolo dell'opera originale, andata perduta, di Epicuro (περί φύσεος = sulla natura, la natura).

Le tre "diadi"

Ripercorreremo poi, ovviamente e necessariamente in modo molto sintetico, i contenuti principali del poema che risulta composto in sei libri suddivisibili in tre diadi (cioè tre gruppi di due libri ciascuno): fisica epicurea (gli atomi, il vuoto e la formazione del mondo) ed etica epicurea (religione, amore, piacere, passioni, etc.). Dei relativi concetti filosofici vi ho già parlato nel video più volte citato. Buon ascolto!